Bologna United - Pallamano Trieste 09.02.19

Bologna United - Pallamano Trieste 25-30 (12-14)

Bologna United: Leban, Rossi, Nardo 2, Garau 5, Argentin 2, Pasini, Savini 8, Racalbuto 1, Mula, Norfo, Martini, Riccardi 1, Hari 1, Santolero, Cimatti 1, Pereira 4. All.: Cocchi

Pallamano Trieste: Modrusan, Milovanovic, Ivic 7, Radojkovic, Lekovic 8, Hrovatin 2, Muran, Pernic 4, Di Nardo, Dovgan 5, Visintin 3, Sandrin 1. All.: Pucelj

➡📝 Meritata vittoria esterna per la Pallamano Trieste che si è imposta per 30-25 sul campo del Bologna United. Una gara dove i biancorossi hanno trovato la via del successo grazie ad un buon avvio di secondo tempo dopo una prima parte tutto sommato equilibrata.

L'inizio è di marca prettamente felsinea, ma i giuliani riescono subito a prendere il controllo della gara piazzando con il duo Ivic-Lekovic un break di 3-0 utile a portare la formazione di coach Pucelj sul 4-2. La gara a questo punto entra nel vivo con la nuova reazione bolognese nelle mani del trio Garau-Riccardo-Nardi a mandare nuovamente in avanti i padroni di casa, mentre il brasiliano Pereira, almeno in questa prima parte, non riesce ad incidere in maniera determinante soprattutto a livello offensivo.

A questo punto il tecnico giuliano da una scossa alla squadra cambiando il modulo difensivo, dalla classica 6-0 decide di passare alla 5-1 con il giovane Hrovatin ad inserirsi nel ruolo di centrale, tutto ciò porta giovamento nell'economia di gioco degli ospiti che al 22' agguantano il pari (9-9) grazie a Dovgan, la freccia del sorpasso viene però inserita dal duo Lekovic-Ivic entrambi molto abili nel destreggiarsi nella difesa avversaria ottenendo 2 reti utili a distaccare i bolognesi (12-10). Un vantaggio che rimane costante sino alla sirena di metà gara (14-12).

Trieste nella ripresa parte con il turbo producendo nell'arco di 10' un parziale di 5-1 (19-13) frutto sia di una buona tenuta difensiva, ottimo tra i pali Modrusan, che di una certa prolificità in attacco dove a mettersi in evidenza sono Lekovic, Dovgan e Ivic. La marcia dei biancorossi trova il suo apice al 47' con Pernic a siglare la rete del +11 (26-17), tutto finito? No, i bolognesi tirano fuori l'orgoglio necessario a limare lo svantaggio sino a portarsi sotto di 3 reti (24-27) a 5' dal termine. Coach Pucelj chiama il time out utile sia a spezzare il ritmo partita che a fare riordinare le idee ai suoi ragazzi che rientrati in campo con la giusta mentalità trovano in Ivic le reti della sicurezza (25-30) per una vittoria sicuramente importante per il proseguo del campionato.

➡ Next game: Sabato 16 Febbraio al PalaChiarbola contro Gaeta.

#ForzaTrieste #StiamoTornando

Pallamano Trieste - Metelli Cologne 2.02.19

🤾🏼‍♂️Pallamano Trieste - Metelli Cologne 23-17 (11-11) ⚪️🔴

Pallamano Trieste: Modrusan, Milovanovic, Ivic 3, Radojkovic 4, Lekovic 6, Hrovatin, Muran, Pernic 2, Di Nardo, Carpanese, Dovgan 4, Allia 1, Visintin 2, Sandrin 1, Sodomaco. All.: Pucelj
Metelli Cologne: Thiaw, Cantore 1, Mercandelli 1, Foglia, Mazza 1, Lopez 2, Barbariga 1, Manenti, Bobicic 3, Soldi 7, Magri, Lancini 1, Mombelli. All.: Kokuca

➡️📝Ritorno alla vittoria per la Pallamano Trieste che si impone tra le mura amiche del PalaChiarbola sulla Metelli Cologne per 23-17. Gara combattuta dove i biancorossi hanno saputo uscire nella ripresa, dopo un primo tempo piuttosto scialbo con la squadra di casa costretta ad inseguire i lombardi apparsi sicuramente più tonici in avvio. Momento importante del match l’infortunio occorso a Mazza (22') costretto ad uscire anzitempo a causa di un pesante colpo subito al bacino. Cogliamo l’occasione per augurare un pronto recupero al terzino lombardo.
L'inizio per gli uomini di coach Pucelj è tutto da dimenticare, Cologne parte subito forte e al 13' si porta avanti di 4 reti (4-8), a questo punto il tecnico giuliano cambia modulo difensivo passando dal classico 6-0 alla 5-1 con capitan Visintin più avanzato, tutto ciò porta beneficio ai biancorossi che alla conclusione del primo tempo impattano sull'11-11 grazie ad un'azione combinata del duo Radojkovic-Visintin.
La musica fortunatamente cambia nella seconda frazione dove Lekovic trova con una certa continuità la via del gol, mentre sul piano difensivo a mettersi in evidenza è Modrusan monumentale tra i pali, ingredienti questi sicuramente determinanti per l'economia di gioco dell'Alabarda che sembra avere in mano le redini di una gara piuttosto equilibrata fino al 16-14. I giuliani a questo punto iniziano a premere sull'acceleratore sino a toccare il massimo vantaggio grazie ad una rete di pregevole fattura siglata da Allia (23-16), il gol di Mercandelli nel finale fissa il risultato sul definitivo 23-17.

➡️ Next Game: Sabato 9 Febbraio alle 20:30 in trasferta a Bologna.

#ForzaTrieste #StiamoTornando