Conversano - Pallamano Trieste 21-9-2019

Una Trieste mai doma cede alla distanza a Conversano

Conversano - Pallamano Trieste 34-28 (18-15)

Conversano: Hermones, Di Giandomenico, Bucco 1, Corcione, D'Accolti, Dainese 6, Degiorgio 5, Giannoccaro 1, Giannuzzi A., E. Iballi 1, Lupo 4, Sperti 5, Stosljevic 6. All.: Tarafino

Pallamano Trieste: Modrusan, Zoppetti, Doronzo, Allia, Dovgan 6, Fidel 6, Grosu, Hrovatin, Mazzarol, Pernic 3, Radojkovic 7, Sandrin 5, Sodomaco 1, Valdemarin. All.: Carpanese

Una Pallamano Trieste rimaneggiata causa le assenze di capitan Visintin, Di Nardo a cui si è aggiunto in settimana l'addio di Bellomo esce sconfitta da Conversano per 34-28 alla conclusione di un match dove i ragazzi di coach Carpanese, nonostante le pesanti defezioni, hanno a lungo tenuto botta alla forte formazione avversaria guidata dall'ex Tarafino.

Trieste in terra pugliese parte subito forte ed è Dovgan ad erigersi protagonista nell'avvio di gara grazie ad una doppietta che porta avanti i giuliani (0-2), vantaggio che persiste sino alla rete di Fidel al 17' (9-11), a questo punto la capolista reagisce e con un parziale di 3-0 mette la freccia del sorpasso (12-11) a 10' dall'intervallo con i padroni di casa a mantenere le redini del gioco sino a toccare il +3 (18-15) prima della pausa.

Nella ripresa Sandrin trova la rete del -2 (21-19) ma la musica di fatto non cambia, è Conversano a controllare il match chiudendolo senza particolari patemi (34-28) per un successo che di fatto le consente di mantenere la vetta della classifica, al di la del risultato per Trieste rimane la consapevolezza di avere disputato una buona gara dimostrando sul campi dei notevoli segnali di crescita rispetto alle prime 2 gare di campionato.