Alperia Merano - Pallamano Trieste 2.11.2019

Alperia Merano - Pallamano Trieste 31-24 (16-9)

Alperia Merano: Christanell 1, Campestrini, Curic 2, Durnwalder, Freund A. 1, Freund F., Gai, Glisic, Martelli, Martini 1, Petricevic 8, Pratner M. 7, Pratner L. 4, Stricker 7, Visentin. All.: Pratner

Pallamano Trieste: Modrusan, Zoppetti, Allia 1, Di Nardo 3, Fidel, Grosu 1, Hrovatin 1, Pernic 3, Popovic 8, Radojkovic 3, Sandrin 4, Sodomaco, Valdemarin. All.: Carpanese

Una Pallamano Trieste mai doma nonostante le pesanti assenze, Visintin out e con il terzino centrale Fidel in panchina per onor di firma, lo sloveno è stato tenuto fermo precauzionalmente in vista dell'importante scontro diretto di sabato prossimo ad Appiano, lotta a lungo contro Merano che solo nel finale trova il guizzo vincente per fare propria la partita.

L'avvio vede i giuliani affrontare pressoché alla pari i quotati avversari ma con il passare dei minuti Trieste cala d'intensità, ne approfitta così Merano che al 15' si porta sul 10-5 aumentando il divario a proprio favore sino a toccare le 7 reti di vantaggio (16-9) alla conclusione del primo tempo.

La formazione guidata da coach Carpanese nella ripresa si rimbocca le maniche con Popovic (8 reti al suo attivo) a suonare la carica per una rimonta che trova il suo apice nel -2 (24-22) a 7' dalla conclusione. Trieste porta Merano al 6 passaggio sotto passivo e viene fischiato un 2 minuti a Popovic che in pratica taglia di fatto le gambe ai biancorossi. Gli altoatesini a questo punto stringono le redini in difesa e grazie ad un parziale di 7-2 portano a casa il match e i 2 punti utili a confermare la terza piazza in graduatoria (31-24).