La Pallamano Trieste si aggiudica la 18^edizione del Memorial Combatti

Seconda uscita stagionale per la Pallamano Trieste condita dalla vittoria nel Memorial Aldo Combatti in ricordo dell'ex presidente della società giuliana oltre che del Coni triestino e regionale.
I ragazzi di coach Carpanese hanno dimostrato una buona tenuta di gioco con il tecnico che ha provato quasi tutti gli effettivi a disposizione in un torneo dove i biancorossi si sono saputi imporre abilmente soprattutto nella prima gara contro il Kozina (31-18) allungando in maniera costante nella ripresa (tutte le gare si sono giocate con tempi di 25') grazie alle reti di Radojkovic (9) e Pernic (5) a lanciare l'offensiva triestina. In difesa le cose sono andate altrettanto bene con la novità del modulo 3-2-1 a reggere più che egregiamente l'attacco sloveno.
Ben più equilibrata è risultata la sfida contro i lubianesi del Mokerc in un match piuttosto teso per quello che concerne il punteggio, alla fine è uscito il pari (19-19) che ha premiato Trieste vista la migliore differenza reti (+9) nei confronti degli avversari.

Il tabellino
Pallamano Trieste - RD Jadran 31-18 (11-9)
Pallamano Trieste: Radojkovic 9, Bellomo 1, Filic 1, Fidel 2, Pernic 5, Sandrin 2, Allia 3, Mazzarol 1, Valdemarin, Sodomaco, Parisato 1, Di Nardo 1, Busdon, Hrovatin 2, Visintin 3, Modrusan, Doronzo, Zoppetti, Capuzzo. All.: Carpanese

RD Jadran - RK Mokerc 23-27 (11-14)

RK Mokerc - Pallamano Trieste 19-19 (9-10)
Pallamano Trieste: Radojkovic, Bellomo 4, Filic, Fidel 5, Pernic 1, Sandrin 2, Allia, Mazzarol, Valdemarin, Sodomaco, Parisato, Di Nardo, Busdon 1, Hrovatin, Visintin 6, Modrusan, Doronzo, Zoppetti, Capuzzo. All.: Carpanese

La classifica
1)Pallamano Trieste pt. 4 2) RK Mokerc pt. 4 3) RD Jadran pt.0
La Pallamano Trieste vince il torneo per la migliore differenza reti (+9) sul RK Mokerc

Amichevole 9 agosto della Pallamano Trieste

Venerdì 9 agosto la Pallamano Trieste ha svolto un primo test stagionale dopo due settimane di preparazione tecnico – tattica. Al palazzetto dello Sport di Chiarbola sono scese in campo due formazioni miste che, oltre la rosa della serie A, hanno visto protagonisti anche i neo Campioni d’Italia under 15.

Il risultato finale ha visto la squadra “A”, capitanata da Marco Visintin, battere la “B”, di Alex Pernic, per 36 – 30 in una gara disputata su 3 tempi da 20’ ciascuno. Il pivot Alex Pernic commenta la partita dicendo: “abbiamo percepito una pallamano di livello con intensità tra i giocatori e, in particolare, con una buona prestazione del centrale Giacomo Hrovatin”, classe 2002.

Si tratta quindi di un buon punto di partenza per affrontare la nuova stagione che, secondo il terzino sinistro Luca Sandrin, ha come obiettivo primario l’amalgamare i nuovi innesti, Dušan Fidel classe ’92 e Milan Filic, classe ’85. Secondo il terzino inoltre: “abbiamo commesso qualche piccolo errore da migliorare nei prossimi appuntamenti pre-campionato, per dare continuità al gioco e procedere quindi con un progetto iniziato già dalla fine del campionato 2018/19”.

Il prossimo appuntamento è fissato per venerdì 16 Agosto con il 18° Memorial Aldo Combatti, storico torneo in ricordo dell’ex indimenticabile presidente della Pallamano Trieste, del CONI di Trieste e del Friuli-Venezia Giulia.

Questo il programma:

1.      Ore 18:00 Trieste – RD Kozina

2.      Ore 19:30 RD Kozina – RK Mokerc – Kig

3.      Ore 20:45 Trieste – RK Mokerc – Kig

50 ANNI DI NOI - la campagna abbonamenti 2019/2020

Oggi, martedì 6 Agosto, parte ufficialmente la campagna abbonamenti per sostenere la Pallamano Trieste nella sua stagione più significativa, caratterizzata da un traguardo importante: il cinquantesimo anniversario della società. Da questo punto di partenza la campagna, con titolo “50 anni di noi”, si propone di unire società e tifosi, nella celebrazione di questo nuovo capitolo della storia della pallamano. “lA storia continua” infatti, è il claim scelto per la campagna, un messaggio che racchiude un ventaglio di significati: dall’orgoglio di poter avviare il campionato di serie A nonostante le difficoltà incontrate, all’emozione di confermare la Pallamano Trieste come rappresentante dello sport triestino.

Tutto questo però, non sarebbe possibile senza l’affetto dei nostri tifosi, che da sempre sostengono la società mostrando la propria passione per la pallamano. Per continuare ad avere il loro supporto, la società ha messo a disposizione di diversi tipi di abbonamento per la stagione 2019/2020:

·       Abbonamento cuore: per i tifosi che mettono tutto il loro cuore nel sostegno per la Pallamano Trieste l’abbonamento è di 100€ e prevede l’ingresso alle 13 partite di campionato, la maglietta del cinquantenario e l’ingresso gratuito per la gara di qualification round Coppa Italia.

·       Abbonamento adulti: dedicato a coloro che vogliono tifare i biancorossi in tutte le 13 partite di campionato, al prezzo di 60€.

·       Abbonamento studenti: permette l’entrata alle 13 partite al prezzo ridotto di 30€.

·       Abbonamento mini muli: per tutti gli under 14 l’abbonamento a tutte le partite in casa è di 1€.

È possibile acquistare gli abbonamenti presso:

-        Palazzetto dello sport di Chiarbola, via Visinada 5 con orario 18.30 – 20.00

-        Ticket Point, Corso Itlia 6/c con orario 8.30 – 12.30/ 15.30 – 19.00

-        Bar Astoria, Via San Francesco 14

-        Triestina Fan Club Bar Capriccio, Via Bramante 4

Per maggiori informazioni invitiamo a contattare: pallamanotrieste@virgilio.it

LA PALLAMANO TRIESTE TORNA SUL PARQUET

AVVIATA LA PREPARAZIONE ATLETICA IN VISTA DELLA NUOVA STAGIONE

La Pallamano Trieste ha ufficialmente avviato la stagione 2019/2020 radunandosi lunedì 29 Luglio al Palachiarbola per iniziare la preparazione atletica disegnata da Sergej Sain. La stagione rappresenta un traguardo importante per la società che, nel 2020, festeggerà il cinquantesimo anniversario dalla sua fondazione.

La squadra è ancora una volta agli ordini di Andrea Carpanese e vede il ritorno dell’italo-francese Luca Bellomo, ala destra classe ‘93. A supportare la rosa ci sono inoltre due giocatori stranieri in prova: dalla Slovenia Dušan Fidel, centrale /terzino sinistro classe ‘92 e dalla Serbia Milan Filic terzino destro, classe ‘85.

Coach Carpanese parla di un ritorno in campo “stimolante”, alle prese di una preparazione “lunga e intensa” che parte con una settimana di carico dal punto di vista atletico, per poi spostare il focus verso un carico tecnico e tattico. A completamento di questo programma si affiancheranno successivamente delle amichevoli per arrivare preparati alla prima partita di campionato, sabato 7 Settembre in trasferta a Gaeta che, sempre secondo il coach, servirà “per vedere di che pasta siamo fatti”.

Importanti anche le parole del consigliere e sponsor Michele Semacchi, secondo cui avviare la stagione 2019/20 e poter parlare del cinquantenario della società, è già un grande successo. Inoltre, “ci sono segnali molto positivi” riguardo l’avvio del campionato che portano ad avere molta fiducia verso la squadra.

HB Cup Sud Tirol 2019

Torneo HB Cup Sud Tirol 2019 con 3 gironi da 6 squadre. Il torneo internazionale più grande delle Alpi, si svolge a Campo Tures. 144 squadre partecipanti e 18 squadre nella categoria u13!

I risultati delle partite:

HB Cup Sud Tirol 2019

Pallamano Trieste - Taufers 8-2
Pallamano Trieste: Oblascia 2, Lo Duca, Giorgi, Elmazi 1, Scoria, Favento 3, Petrovic, Pison, Trost 2, Moscheni, Cardi, Voltolina. All. Konrad Bozeglav

HB Cup Sud Tirol 2019

Pallamano Trieste - Holzheim 15 -2
Pallamano Trieste: Oblascia 5, Lo Duca 1, Giorgi, Elmazi 1, Scoria 1, Favento 3, Petrovic, Pison, Trost 4, Moscheni, Cardi, Voltolina. All. Konrad Bozeglav

HB Cup Sud Tirol 2019

Pallamano Trieste - Tavernelle 8 - 3
Pallamano Trieste: Oblascia 2, Lo Duca 1, Giorgi, Elmazi 2, Scoria, Favento 2, Petrovic, Pison, Trost 1, Moscheni, Cardi, Voltolina. All. Konrad Bozeglav

HB Cup Sud Tirol 2019

Pallamano Trieste - JSG Fuhrther Land 16 - 0
Pallamano Trieste: Oblascia 3, Lo Duca, Giorgi, Elmazi 3, Scoria1, Favento 3, Petrovic 2, Pison, Trost 2, Moscheni 2, Cardi, Voltolina. All. Konrad Bozeglav

HB Cup Sud Tirol 2019

Pallamano Trieste - TuS Prien Handball 17 - 3
Pallamano Trieste: Oblascia 6, Lo Duca 1, Giorgi, Elmazi 2, Scoria1, Favento 3, Petrovic, Pison 1, Trost 3, Moscheni, Cardi, Voltolina. All. Konrad Bozeglav

HB Cup Sud Tirol 2019

Semifinale

Pallamano Trieste - Medicea 6 - 7
Pallamano Trieste: Oblascia 3, Lo Duca 1, Giorgi, Elmazi, Scoria, Favento 2, Petrovic, Pison, Trost, Moscheni, Cardi, Voltolina. All. Konrad Bozeglav

HB Cup Sud Tirol 2019

Finale 3/4 posto

Pallamano Trieste - RK Jamnica 9 - 6
Pallamano Trieste: Oblascia 2, Lo Duca 1, Giorgi, Elmazi 3, Scoria, Favento 2, Petrovic, Pison, Trost 1, Moscheni, Cardi, Voltolina. All. Konrad Bozeglav

Complimenti ai nostri mini muli Under 13 che si classificano al terzo posto del torneo!

Sottoscrizione stagione 2019/2020

A seguito del perfezionamento dell’iscrizione alla stagione sportiva 2019/2020 effettuata il 28 giugno, e vista l’assenza al momento attuale, di uno o più sponsor, ci rivolgiamo ai tutti i tifosi e sostenitori che hanno a cuore il futuro della Pallamano Trieste, e a tutti coloro che hanno apprezzato i 50° anni della nostra Storia, per una sottoscrizione popolare, così da permetterci di raccogliere i fondi per la nuova stagione sportiva.

              Tale sottoscrizione sarà seguita anche dal comitato TPP “Trieste Per la Pallamano che ci affiancheranno in questa nuova avventura.

                                             IBAN: IT 42 U 02008 02230 000058307508

TPP “Trieste Per la Pallamano”                                                            Pallamano Trieste Asd

Lucio Brandolin                                                                                           Prof. Giuseppe Lo Duca

Comunicazione iscrizione 2019/2020

La Pallamano Trieste comunica che in data odierna - venerdì 28 giugno - procederà con l’iscrizione al prossimo campionato di serie A stagione 2019/2020.

 

La decisione, presa dopo la riunione avvenuta nelle scorse ore e che si è conclusa in nottata, arriva dopo una lunga riflessione dovuta alle poche risposte ricevute in ambito cittadino che non hanno permesso al momento di avere a disposizione un budget adeguato per affrontare una massima serie nazionale in maniera competitiva. Al di là di questo aspetto, Pallamano Trieste aggiunge che la volontà di continuare la propria attività - sia per quanto riguarda la prima squadra che per il settore giovanile - deriva dal fatto di non voler chiudere nella maniera più dolorosa i suoi primi 50 anni di storia, volendo altresì proseguire a lavorare in maniera capillare alla ricerca delle risorse utili per il completamento del budget necessario.

 

Nelle iniziative che verranno intraprese nell’immediato, Pallamano Trieste è certa che l’affetto dimostrato nei propri confronti permetterà di superare le difficoltà attuali, con l’obiettivo di garantire un futuro alla società anche nelle stagioni agonistiche a venire.

 

#FORZATRIESTE!

Pallamano Cingoli - Pallamano Trieste 4.05.2019

Si chiude con una sconfitta il campionato dei biancorossi

Cingoli - Pallamano Trieste 29-27 (16-11)

Cingoli: Piervittori, Danti, Santamarianova, Bincoletto 1, Garroni 5, Ciattaglia, Nocelli 8, Mangoni 4, Chiaraberta, Camperio, Alvarez 5, Latini, Strappini 5, Randes, Matuasevic. All.: Nocelli

Pallamano Trieste: Modrusan, Milovanovic, Ivic 3, Radojkovic 9, Hrovatin 1, Tocchetto, Pernic 1, Di Nardo 4, Valdemarin, Visintin 6, Grosu 2, Sandrin 1. All.: Carpanese

Una Pallamano Trieste rimaneggiata, assenti Lekovic e Dovgan, cede il passo al già retrocesso Cingoli per 29-27 nell'ultima giornata della regolar season sfoderando una prova decisamente sottotono lasciando così agli avversari la possibilità di salutare la massima serie in maniera sicuramente meno amara.

La cronaca. L'inizio è favorevole ai marchigiani ma Trieste riesce comunque a rimanere in scia tanto che al 5' mette la freccia del sorpasso con Radojkovic (2-3). La gara resta sui binari dell'equilibrio sino al 10' (7-5) quando Cingoli accelera il passo mettendo un parziale di 5-1 per la prima fuga di una certa consistenza della gara, dal versante opposto Carpanese cambia il modulo difensivo passando dall'ormai classica 6-0 alla 5-1 con l'effetto di limitare lo strappo a 5 reti alla conclusione del primo tempo (16-11).

La musica non cambia nell'avvio della seconda frazione con i padroni di casa a controllare le redini del gioco in maniera piuttosto netta producendo allo stesso tempo un break di 4-1 a dare il massimo vantaggio (20-12) di un match dove Trieste non riesce a opporsi concretamente se non nel finale quando Ivic riduce le distanze a sole 2 reti di differenza (28-26 al 57'). I biancorossi però mancano della lucidità necessaria a dare la spallata per rientrare in partita, ne approfitta così Cingoli che con Alvarez a 1'30'' dalla conclusione sigla la rete del definitivo successo marchigiano (29-27).

Pallamano Trieste - Pallamano Pressano 1.05.2019

Pallamano Trieste - Pressano 22-26 (12-12)

Pallamano Trieste: Ivic 2, Radojkovic 8, Lekovic 1, Hrovatin 2, Tocchetto, Valdemarin, Pernic 2, Modrusan, Di Nardo 1, Allia, Visintin 4, Zoppetti, Grosu 2, Sandrin, Sodomaco, Milovanovic. All.: Carpanese

Pressano: Facchinelli, Dallago 4, Chistè, Bolognani 1, Dedovic 3, D'Antino 3, Di Maggio 4, Fadanelli, Giongo 5, Sampaolo, Alessandrini, Argentin 1, Folgheraiter 2, Moser 3. All.: Dumnic

La Pallamano Trieste si congeda dai propri tifosi con una sconfitta dopo aver combattuto ad armi pari per 30' contro Pressano, seconda forza del campionato, che dopo questo successo si guadagna matematicamente la piazza d'onore avendo così la possibilità di partire dalla semifinale play off scudetto con il beneficio di avere a disposizione 2 partite su 3 in casa (Conversano ha perso in quel di Merano, in un ipotetico arrivo a pari punti i trentini comunque avrebbero dalla loro il vantaggio dello scontro diretto a proprio favore). Per i giuliani la prossima gara contro Cingoli, già aritmeticamente retrocesso, si rivela alquanto inutile ai termini della classica che consegna alla formazione di coach Carpanese la sesta posizione (le dirette inseguitrici Siena e Bressanone sono distanziate di 3 punti ad una giornata dal termine della regular season).

L'avvio di Trieste nella sfida contro Pressano è stato senza dubbio positivo, i biancorossi si sono subito immedesimati nel match dettando il proprio ritmo partita tanto che al 12' i padroni di casa grazie ad un attacco piuttosto incisivo si trovano avanti di 4 reti sui rivali (8-4) dove a mettersi in evidenza sono Radojkovic in cabina di regia ed il giovane Grosu, a sostituire l'infortunato Dovgan, con Modrusan capace, per l'ennesima volta, di mettersi in grande evidenza tra i pali orchestrando la classica difesa 6-0 che ben poco ha concesso al Pressano.

La reazione degli ospiti non tarda però ad arrivare, un parziale di 4-0 (Argentin, 2 Di Maggio e D'Antino) rimette in equilibrio la gara con la prima frazione a chiudersi in perfetta parità (12-12).

Le cose cambiano nella ripresa quando la squadra di Dumnic prende letteralmente in mano la gara piazzando un parziale di 6-0 che di fatto chiude la partita con Trieste capace nel finale di dimezzare lo strappo a 4 reti di differenza (22-26).

Pallamano Trieste - Banca Popolare di Fondi 30.03.2019

Una prodezza del giovane Sodomaco a fil di sirena regala ai biancorossi il pari al termine di una gara combattuta dove i giuliani, penalizzati dalle assenze causa infortuni di Pernic e Dovgan, hanno dovuto sempre inseguire la formazione di coach De Santis.

I laziali partono subito con il piede giusto portandosi dopo 4' sul 2-0 grazie ad altrettanti rigori trasformati da Travar, dal versante opposto Sodomaco (chiuderà l'incontro con un ottimo 4/4 al tiro) accorcia le distanze anche se sono sempre gli ospiti a dettare il ritmo della partita tanto da portarsi a 4 reti di vantaggio (6-2) al 10'. Trieste prova a reagire e lo fa in maniera concreta: il tiro di rigore trasformato da Lekovic accompagnato da un gioco più fluido in attacco permette ai biancorossi di portarsi sotto di 2 gol (5-7). Il match a questo punto entra nel vivo con Sodomaco a salire in cattedra nel siglare il -1 (10-11 al 23') a cui replica Sandrin 3' più tardi (11-12), la prima frazione si chiude con Fondi avanti di 2 reti (12-14).

L'inerzia rimane in favore degli ospiti sino al 50', a questo punto Trieste serra le mura in difesa e grazie alla coppia di portieri Milovanovic-Modrusan costruisce lo zoccolo duro per la rimonta con Sandrin a siglare la rete del -1 giuliano (21-22). Il finale è da cardiopalma: Fondi spreca l'azione offensiva per chiudere il match, la palla passa quindi in mano a Trieste che a 10'' dalla fine pesca il guizzo vincente: Modrusan lancia il pallone a Sodomaco che con una giocata di pregevole fattura realizza la rete del pari (22-22) per la gioia dei numerosi presenti sugli spalti di un festante PalaChiarbola.

#ForzaTrieste #StiamoTornando

➡ Next game: sabato 20 aprile in trasferta a Siena ⚪🔴

Pallamano Trieste - Banca Popolare di Fondi 22-22 (12-14)

- Pallamano Trieste: Modrusan, Milovanovic, Doronzo, Ivic, Radojkovic 4, Lekovic 4, Hrovatin 2, Tocchetto, Muran, Di Nardo 2, Allia, Visintin 2, Grosu, Sandrin 4, Sodomaco 4, Parisato. All.: Carpanese

- Banca Popolare di Fondi: Pinto, Nardin 2, Crosara, Leal, Iballi 1, Dall'Aglio 3, Pola 3, Soliani, Tenore, Morreale, Travar 11, Rosso 2. All.: De Santis

Cassano Magnago Vs Pallamano Trieste 23.03.19

Cassano Magnago - Pallamano Trieste 28-17 (17-7)

Cassano Magnago: Ilic, Monciardini, Scisci 1, Fantinato 4, Moretti 8, Saitta 5, Milanovic 3, La Mendola, Bassanese 2, Cenci, Gallazzi, Possamai 2, Dorio 1, Decio, Bortoli 2, Luoni. All.: Kolec

Pallamano Trieste: Modrusan, Milovanovic, Ivic 2, Radojkovic 2, Lekovic 7, Hrovatin 1, Tocchetto, Muran, Di Nardo 2, Dovgan 1, Visintin 1, Grosu, Sandrin 1. All.: Carpanese

Turno di campionato negativo per la Pallamano Trieste mai in partita in quel di Cassano Magnago dove i biancorossi hanno fatto un deciso passo indietro sotto il profilo del gioco rispetto a quanto visto nelle ultime giornate.

I giuliani, privi di Pernic infortunatosi al ginocchio nella gara interna contro Bolzano, subiscono sin dall'avvio le folate avversarie con la squadra di coach Kolec a piazzare un break iniziale di 8-0 nei confronti dei triestini che con difficoltà riescono a sbloccarsi trovando la prima rete della gara all'11' grazie a Lekovic. L'incontro rimane sempre saldamente in comando dei lombardi che incrementano il divario in maniera progressiva sino a toccare il +10 (17-7) all'intervallo lungo.

Di fatto le sorti dell'incontro non cambiano neppure nella ripresa, i padroni di casa doppiano Trieste al 45' (24-12), a questo punto coach Carpanese prova a cercare di contenere l'attacco del Cassano Magnago cambiando modulo difensivo (dalla 5+1 alla 4+2) senza però ottenere i risultati sperati di una gara ormai segnata nel risultato, il match si chiude con la vittoria dei lombardi per 28-17.

Next Game: Sabato 30/3 ore 18:30 al PalaChiarbola contro l’Hc Fondi.

#ForzaTrieste

Pallamano Trieste - Svv Bozen 17.03.2019

Pallamano Trieste - Bozen 28-35 (15-18)

Pallamano Trieste: Modrusan, Milovanovic, Doronzo, Ivic, Radojkovic 7, Lekovic 6, Tocchetto, Muran, Pernic 3, Di Nardo 4, Dovgan 4, Visintin, Sandrin 2, Hrovatin 2, Sodomaco. All.: Carpanese

Bozen: Volarevic, Sonnerer 8, Kammerer, Sporcic 1, Halilkovic 5, Amendolagine, Matha, Arcieri 5, Gaeta 2, Pircher, Innerebner 1, Turkovic 8, Udovicic 3, Brzic 2. All.: Dvorsek

Resa con onore per la Pallamano Trieste dinanzi alla capolista Bolzano in un match dove i giuliani hanno giocato alla pari contro la corazzata altoatesina per 45', l'infortunio accorso a Pernic di fatto ha penalizzato non poco l'economia di gioco dei biancorossi sino a quel momento in partita. Gli ospiti sono stati così abili a prendere il largo per un successo utile a qualificarli matematicamente, con 5 turni di anticipo, ai play off scudetto.

Trieste si presenta ai nastri di partenza al completo: Ivic dato in recupero dal problema muscolare occorsogli un paio di settimane fa non viene precauzionalmente rischiato. La formazione di casa parte subito forte al punto tale da contenere senza grossi patemi l'avversario tanto da portarsi avanti in 2 occasioni (4-3;6-5) grazie alle folate offensive del duo Radojkovic-Dovgan, l'equilibrio rimane pressoché costante sino al 12' (8-8). Gli avversari iniziano a premere sull'acceleratore e nell'arco di 8' piazzano un break che li portano avanti di 4 reti (11-15), la reazione dei giuliani non si fa di certo attendere: Lekovic e Pernic dimezzano lo svantaggio (13-15) in un momento dove la formazione di coach Carpanese riesce ad aumentare l'intensità di gioco al punto tale da portarsi a stretto contatto degli ospiti (15-16), tutto viene però vanificato da 2 ingenuità utili dall'altra parte a consentire l'allungo bolzanino nell'ultimo giro di lancette del primo tempo, si va così all'intervallo con gli altoatesini avanti di 3 reti (15-18).

Nella ripresa i giochi sono completamente aperti (20-22 al 40'), la svolta in negativo per Trieste è rappresentata dall'infortunio di Pernic (45'), i biancorossi a questo punto accusano il colpo perdendo lo smalto necessario per fronteggiare Bolzano che allunga progressivamente sino a toccare le 8 reti di vantaggio (25-33) in una gara che sino alla sua conclusione non regala ulteriori emozioni (28-35).

Pallamano Trieste - SVV Brixen Handball 9.03.2019

Dopo la non brillante prova in Coppa Italia e il cambio di allenatore avvenuto durante la settimana, Andrea Carpanese ha sostituito Peter Pucelj, Trieste ritorna alla vittoria battendo il Brixen per 33-27 nell'edizione numero 142 del derby d'Italia.

Partita molto intensa oltre che bella da vedere quella andata in scena nel tempio della pallamano italiana. Le due formazioni hanno dato senza dubbio vita ad un match giocato a viso aperto, alla fine Trieste ha dimostrato più carattere e determinazione, soprattutto negli ultimi 15' di gara, imponendosi con merito nei confronti degli altoatesini dove a mettersi in evidenza è stato l'ex di turno Crespo Diego autore di 8 reti.

Dopo una prima fase di studio (2-2 al 4'), sono gli ospiti a trovare l'allungo (4-7 al 10') grazie alla buona manovra in attacco adottata dell'asse Nenadic-Crespo, i giuliani a fatica con la difesa schierata 6-0 riescono a contenere gli avversari che ne approfittano per portarsi sul +4 (5-9). A questo punto Carpanese prova a scuotere la squadra che risponde alle direttive del coach tornando a contatto del Brixen con 2 reti ciascuna di Hrovatin e Lekovic (15-16 al 26') per un equilibrio che si protrae sino alla conclusione del primo tempo dove quasi allo scadere un'invenzione di Dovgan sortisce la perfetta parità (18-18).

Nella ripresa la musica di fatto non cambia con le 2 formazioni a battersi colpo su colpo sino al 50' quando Di Nardo sigla la rete del vantaggio giuliano (23-22). Il doppio 2 minuti inflitto prima a Di Nardo e poi a Pernic potrebbero risultare fatali per i biancorossi, ma il Brixen non riesce a trovare l'affondo decisivo anche perché si trova di fronte un Milovanovic in formato super. Da qui la svolta con l'inerzia della gara a passare tutta nelle mani dei padroni di casa: Visintin e Radojokovic portano Trieste avanti di 3 reti (26-23), gli altoatesini provano a ritornare in partita (26-25 al 49') ma di fatto questa sarà l'ultima fiammata degli ospiti con il finale di gara a tingersi completamente di biancorosso sino alla conclusione di un match ricco di emozioni. Da rimarcare come la scossa alla partita sia stata data dalla linea triestina della squadra, che ha dimostrato tanto orgoglio, forse quello che nell’ultimo periodo era mancato.

➡ Next game: Domenica 17 Marzo alle 17:15 contro Bolzano.

#ForzaTrieste #StiamoTornando

TABELLINO⤵

Pallamano Trieste - Brixen 33-27 (18-18)

Pallamano Trieste: Modrusan, Milovanovic, Doronzo, Ivic, Radojkovic 7, Lekovic 5, Tocchetto, Muran, Pernic 5, Di Nardo 1, Dovgan 5, Visintin 4, Sandrin 3, Hrovatin 3, Allia. All.: Carpanese

Brixen: Pfattner, Nenadic 6, Crespo Diego 8, Castro 4, Dorfmann 1, Wieland, Wierer, Brugger, Renalter 1, Basic 3, Mitterutzner 1, Tedesco 1, Sader 2. All.: Da Rui

La società Pallamano Trieste comunica che il nuovo allenatore fino al termine della stagione sarà Andrea Carpanese.

Il nostro nuovo allenatore Andrea Carpanese: “Per me è un orgoglio allenare questa squadra, che per me è sempre stata la mia seconda famiglia. Sono contento della fiducia che ha riposto in me la società e sono anche consapevole delle responsabilità diverse che dovrò ricoprire col nuovo ruolo. Sto vivendo emozioni contrastanti in questi giorni ma alla fine le parole importanti dei miei compagni di squadra mi hanno aiutato ad accettare l'incarico. Non sarò solo perché potrò sempre contare del supporto di Giorgio Oveglia e Davide Nait e questo essendo io alla prima esperienza mi dà sicurezza.

Per noi è un nuovo punto di partenza, il nostro primo obiettivo sarà riavvicinare i tifosi alla Pallamano Trieste e dimostrargli che sappiamo cosa significa vestire questa maglia. Cercherò di portare entusiasmo e darò tutto me stesso come ho sempre fatto.

Per Trieste e per questa società.”

Il DS Giorgio Oveglia: “Avevamo bisogno di un cambiamento, Andrea è pronto per questa nuova esperienza. C’erano diverse soluzioni ma alla fine tutta la famiglia biancorossa si è dimostrata concorde verso questa soluzione. Vogliamo in qualche modo ripartire facendolo dal nostro interno, da quello spirito di triestinità che ci ha sempre contraddistinto. L’ultimo periodo sul parquet è stato sotto le aspettative, ma vogliamo mettercela tutta per riscattarci.

Torneremo a parlare in triestino nei TimeOut e cercheremo di chiudere al meglio questa annata molto intensa sotto tutti i punti di vista.”

#ForzaTrieste #StiamoTornando

La Pallamano Trieste comunica la rescissione consensuale del rapporto lavorativo con l’allenatore Peter Pucelj. Abbiamo potuto apprezzarlo sia umanamente, in qualità di grande uomo quale è, sia che come allenatore.

Le nostre strade si dividono e vogliamo augurargli il meglio e tanti successi per il proseguo della sua carriera.

Il DS Giorgio Oveglia: “Siamo dispiaciuti di non aver concluso il progetto che avevamo deciso di iniziare questa estate insieme a Peter. Si è dimostrato prima di tutto una grande persona con grandi qualità e lo ringrazio anche qui ufficialmente per quello che ha fatto per noi. Gli auguro il meglio e avrà sempre la mia stima.

È stata una decisione sofferta, ma ponderata attentamente. Siamo arrivati ad un punto della stagione dove ci serviva un cambiamento per chiudere al meglio queste ultime partite. Fine stagione che è per noi in ogni caso fondamentale per riscattarci nell’immagine e per onorare al massimo la maglia che vestiamo ad ogni partita.”

Ciao Peter, good luck for all

Alperia Merano - Pallamano Trieste

Alperia Meran - Pallamano Trieste 22-23 (12-8)

Alperia Meran: Raffl, Martinati, Guffler 5, Trojer, Starcevic, Brantsch 3, Glisic 2, Stricker A. 1, Stricker Lu. 5, Stricker La., Pavlocic, Prantner 4, Rottensteiner, Slijepcevic 2, Campestrini, Freund. All.: Blaas

Pallamano Trieste: Ivic 2, Radojkovic 3, Lekovic 9, Tocchetto, Pernic 4, Modrusan, Di Nardo, Carpanese, Dovgan 1, Visintin 4, Sandrin, Milovanovic, Doronzo. All.: Pucelj

Una prodezza di Radojkovic da 30 metri a 4'' dal termine regala la vittoria ai triestini in una gara vibrante dove la formazione di coach Pucelj ha dovuto rincorrere a lungo il Merano. I biancorossi hanno però avuto dalla loro la grande capacità di non perdersi d'animo e grazie ad una prova tutta grinta e determinazione sono stati abili a cogliere in terra altoatesina un successo importante sia per l'economia del campionato che, soprattutto, morale in vista della Coppa Italia programmata nel prossimo week end a Trieste.

La cronaca. Gli ospiti trovano il primo vantaggio della gara grazie alle reti di Lekovic e Radojkovic (1-2), anche se ben presto il match si incanala sui binari dell'equilibrio tanto che al 10' il tabellone indica la perfetta parità (3-3). Merano prova a spingere sull'acceleratore e con una maggiore intensità a livello offensivo piazza un break di 3-0 nell'arco di 5'(6-3). Trieste accorcia le distanze al 24' con Pernic (8-7), ma sono sempre i padroni di casa a fare la partita: un parziale di 4-0, favorito da alcune leggerezze difensive dei giuliani, portano i bianconeri avanti di 5 gol (12-7). Dal versante opposto la rete di capitan Visintin (12-8) chiude la prima frazione di gioco.

Al rientro dagli spogliatoi è sempre Merano a condurre le danze, ma con il passare dei minuti qualche errore di troppo in attacco accompagnato da diversi palloni persi favoriscono la reazione dei triestini che riescono a riaprire la contesa al 56' con Lekovic (21-21), ed è proprio lo stesso montenegrino a mettere la freccia del sorpasso (21-22) prima del nuovo pari siglato da Brantsch (22-22).

Il finale è da cardiopalma: a 35'' dalla conclusione Lekovic fallisce la rete del possibile vantaggio, nell'azione seguente Merano inserisce l'extra player togliendo il portiere in modo da giocare in parità numerica, il tutto sortisce un tiro che va ad infrangersi sull'esterno della rete. A questo punto la palla è in mano di Trieste, Milovanovic rimette la palla in gioco e la serve a Radojkovic che da distanza siderale, a porta vuota, trova la rete della vittoria.

🔜 Venerdì 1 Marzo inizia la Final8 di CoppaItalia al PalaChiarbola.

#ForzaTrieste #StiamoTornando

Pallamano Trieste - Gaeta Sporting Club 16.02.19

Battuta d'arresto per la Pallamano Trieste nei confronti di Gaeta, al PalaChiarbola passa di misura la formazione guidata da coach Onelli al termine di una gara combattuta dove i giuliani non sono riusciti nell'intento di fare propria la partita causa una certa discontinuità espressa durante l'arco della gara.

La partenza è prettamente di marca ospite con i laziali a prendere il largo sino a toccare le 3 reti di vantaggio (5-2 all'8'), la reazione dei giuliani non tarda però ad arrivare con Ilic che ben coadiuvato dal giovane Sandrin impatta al 12'. L'inerzia della partita è tutta in mano dei padroni di casa che sospinti da Radojkovic al 24' conducono di 3 gol (10-7), Gaeta però non molla ed è abile a ricucire in parte lo strappo portandosi sotto di una rete (12-11) alla conclusione del primo tempo.

Nella ripresa gli ospiti appaiono decisamente più lucidi e grazie ad un'azione offensiva basata principalmente sulla velocità, trascinati dalla coppia Amato-Di Giulio, al 45' si portano avanti di 4 gol (15-19), a questo punto coach Pucelj chiama il minuto di sospensione sia per spezzare il ritmo alla gara che per fare riordinare le idee ai suoi ragazzi. Una volta rientrata in campo la squadra cambia modulo difensivo passando dalla classica 6-0 ad una più aggressiva 5-1 a fornire più sostanza e spinta alla retroguardia biancorossa. I giuliani appaiono più tonici e grazie ad una certa continuità offensiva producono un parziale di 5-0 utile a riaprire la contesa: a 5' dal termine il tabellone indica +1 per Trieste (20-19).

Si giunge così verso un finale di gara alquanto equilibrato ed emozionante: Gaeta trova nuovamente la via del gol e grazie ad un break di 2-0 mette la freccia del sorpasso (21-20), i giuliani subito impattano (21-21) sprecando poi in malo modo il gol del possibile vantaggio. La beffa arriva però a 7'' dalla conclusione con la rete dell'ala destra Di Giulio, il successivo tiro della disperazione di Lekovic non sortisce l'effetto sperato (21-22). La vittoria e i 2 punti prendono la via di Gaeta, ai giuliani rimane il rammarico di non essere riusciti ad ottenere un successo importante per mantenere accese le speranze di un posto nella griglia dei playoff.

#ForzaTrieste #StiamoTornando

Pallamano Trieste - Mfoods Carburex Gaeta 21-22 (12-11)

Pallamano Trieste: Modrusan, Milovanovic, Ivic 3, Radojkovic 6, Lekovic 1, Hrovatin, Tocchetto, Muran, Pernic 2, Di Nardo, Carpanese, Dovgan 1, Visintin 4, Sandrin 4. All.: Pucelj

Mfoods Carburex Gaeta: Scavone, Di Giulio 7, Cascone, Lombardi 3, Ponticella, Amato 6, Uttaro, Marino, Ciccolella, Petrychko 1, Miceli, De Sousa 5, Aragona, Randes. All.: Onelli

Bologna United - Pallamano Trieste 09.02.19

Bologna United - Pallamano Trieste 25-30 (12-14)

Bologna United: Leban, Rossi, Nardo 2, Garau 5, Argentin 2, Pasini, Savini 8, Racalbuto 1, Mula, Norfo, Martini, Riccardi 1, Hari 1, Santolero, Cimatti 1, Pereira 4. All.: Cocchi

Pallamano Trieste: Modrusan, Milovanovic, Ivic 7, Radojkovic, Lekovic 8, Hrovatin 2, Muran, Pernic 4, Di Nardo, Dovgan 5, Visintin 3, Sandrin 1. All.: Pucelj

➡📝 Meritata vittoria esterna per la Pallamano Trieste che si è imposta per 30-25 sul campo del Bologna United. Una gara dove i biancorossi hanno trovato la via del successo grazie ad un buon avvio di secondo tempo dopo una prima parte tutto sommato equilibrata.

L'inizio è di marca prettamente felsinea, ma i giuliani riescono subito a prendere il controllo della gara piazzando con il duo Ivic-Lekovic un break di 3-0 utile a portare la formazione di coach Pucelj sul 4-2. La gara a questo punto entra nel vivo con la nuova reazione bolognese nelle mani del trio Garau-Riccardo-Nardi a mandare nuovamente in avanti i padroni di casa, mentre il brasiliano Pereira, almeno in questa prima parte, non riesce ad incidere in maniera determinante soprattutto a livello offensivo.

A questo punto il tecnico giuliano da una scossa alla squadra cambiando il modulo difensivo, dalla classica 6-0 decide di passare alla 5-1 con il giovane Hrovatin ad inserirsi nel ruolo di centrale, tutto ciò porta giovamento nell'economia di gioco degli ospiti che al 22' agguantano il pari (9-9) grazie a Dovgan, la freccia del sorpasso viene però inserita dal duo Lekovic-Ivic entrambi molto abili nel destreggiarsi nella difesa avversaria ottenendo 2 reti utili a distaccare i bolognesi (12-10). Un vantaggio che rimane costante sino alla sirena di metà gara (14-12).

Trieste nella ripresa parte con il turbo producendo nell'arco di 10' un parziale di 5-1 (19-13) frutto sia di una buona tenuta difensiva, ottimo tra i pali Modrusan, che di una certa prolificità in attacco dove a mettersi in evidenza sono Lekovic, Dovgan e Ivic. La marcia dei biancorossi trova il suo apice al 47' con Pernic a siglare la rete del +11 (26-17), tutto finito? No, i bolognesi tirano fuori l'orgoglio necessario a limare lo svantaggio sino a portarsi sotto di 3 reti (24-27) a 5' dal termine. Coach Pucelj chiama il time out utile sia a spezzare il ritmo partita che a fare riordinare le idee ai suoi ragazzi che rientrati in campo con la giusta mentalità trovano in Ivic le reti della sicurezza (25-30) per una vittoria sicuramente importante per il proseguo del campionato.

➡ Next game: Sabato 16 Febbraio al PalaChiarbola contro Gaeta.

#ForzaTrieste #StiamoTornando

Pallamano Trieste - Metelli Cologne 2.02.19

🤾🏼‍♂️Pallamano Trieste - Metelli Cologne 23-17 (11-11) ⚪️🔴

Pallamano Trieste: Modrusan, Milovanovic, Ivic 3, Radojkovic 4, Lekovic 6, Hrovatin, Muran, Pernic 2, Di Nardo, Carpanese, Dovgan 4, Allia 1, Visintin 2, Sandrin 1, Sodomaco. All.: Pucelj
Metelli Cologne: Thiaw, Cantore 1, Mercandelli 1, Foglia, Mazza 1, Lopez 2, Barbariga 1, Manenti, Bobicic 3, Soldi 7, Magri, Lancini 1, Mombelli. All.: Kokuca

➡️📝Ritorno alla vittoria per la Pallamano Trieste che si impone tra le mura amiche del PalaChiarbola sulla Metelli Cologne per 23-17. Gara combattuta dove i biancorossi hanno saputo uscire nella ripresa, dopo un primo tempo piuttosto scialbo con la squadra di casa costretta ad inseguire i lombardi apparsi sicuramente più tonici in avvio. Momento importante del match l’infortunio occorso a Mazza (22') costretto ad uscire anzitempo a causa di un pesante colpo subito al bacino. Cogliamo l’occasione per augurare un pronto recupero al terzino lombardo.
L'inizio per gli uomini di coach Pucelj è tutto da dimenticare, Cologne parte subito forte e al 13' si porta avanti di 4 reti (4-8), a questo punto il tecnico giuliano cambia modulo difensivo passando dal classico 6-0 alla 5-1 con capitan Visintin più avanzato, tutto ciò porta beneficio ai biancorossi che alla conclusione del primo tempo impattano sull'11-11 grazie ad un'azione combinata del duo Radojkovic-Visintin.
La musica fortunatamente cambia nella seconda frazione dove Lekovic trova con una certa continuità la via del gol, mentre sul piano difensivo a mettersi in evidenza è Modrusan monumentale tra i pali, ingredienti questi sicuramente determinanti per l'economia di gioco dell'Alabarda che sembra avere in mano le redini di una gara piuttosto equilibrata fino al 16-14. I giuliani a questo punto iniziano a premere sull'acceleratore sino a toccare il massimo vantaggio grazie ad una rete di pregevole fattura siglata da Allia (23-16), il gol di Mercandelli nel finale fissa il risultato sul definitivo 23-17.

➡️ Next Game: Sabato 9 Febbraio alle 20:30 in trasferta a Bologna.

#ForzaTrieste #StiamoTornando